Ad esempio, l’acne potrebbe essere servita come indicatore della pubertà

Ad esempio, l’acne potrebbe essere servita come indicatore della pubertà

Uso eccessivo di farmaci. Quasi tutti i farmaci da banco o da prescrizione per il mal di testa, compresi i farmaci contro il mal di testa e l’emicrania come il paracetamolo ei triptani, possono peggiorare il mal di testa se usati troppo spesso per un periodo di tempo prolungato.

L’uso di troppi farmaci può portare a una condizione chiamata mal di testa da uso eccessivo di farmaci (o mal di testa da rimbalzo). La quantità di farmaco (il dosaggio e il tempo impiegato) causa mal di testa da uso eccessivo di farmaci dipende dall’individuo.

Fatica. Lo stress è un fattore scatenante comune per la maggior parte dei mal di testa, compresi i mal di testa cronici. Inoltre, è legato all’ansia e alla depressione, che sono anche fattori di rischio per lo sviluppo di mal di testa cronici. Problemi di sonno. La difficoltà ad addormentarsi o a mantenere il sonno sono fattori di rischio comuni per il mal di testa cronico. Anche il russare, che può interferire con la respirazione durante la notte e impedire un sonno ristoratore, è un fattore di rischio. Obesità. I medici non sono sicuri del perché, il mantenimento di un peso sano sembra essere collegato a un ridotto rischio di mal di testa cronico. Caffeina. Mentre la caffeina ha dimostrato di aumentare l’efficacia se aggiunta ad alcuni farmaci per il mal di testa, troppa caffeina può avere l’effetto opposto. Proprio come un uso eccessivo di farmaci per il mal di testa può peggiorare i sintomi del mal di testa, un uso eccessivo di caffeina può creare un effetto di rimbalzo. Malattia o infezione. Il mal di testa cronico può anche essere causato da una condizione sottostante, come la meningite, i nervi schiacciati nel collo o persino un tumore. Chiedere aiuto se si manifesta uno dei seguenti sintomi: mal di testa improvviso e intenso che è nuovo o diverso dal solito mal di testa cronico Mal di testa dopo un trauma cranico, caduta o urto alla testa Mal di testa associato a febbre, eruzione cutanea, torcicollo, vomito, cambiamenti visivi, confusione, debolezza o difficoltà a parlare

Trattamento del mal di testa cronico

I mal di testa cronici quotidiani hanno maggiori probabilità di interferire con la routine quotidiana rispetto ai mal di testa occasionali. Il medico può prima cercare le condizioni sottostanti e, se non ne viene trovata, passare al trattamento e alla prevenzione di fattori scatenanti e sintomi. Il medico può consigliare:

Farmaci. Beta bloccanti, farmaci infiammatori non steroidei e antidepressivi sono tutte opzioni per il trattamento del mal di testa cronico. Evitare i trigger. Come stress, saltare i pasti o dormire a sufficienza. Trattamenti complementari. Yoga, meditazione o esercizi di rilassamento possono aiutare a trattare i sintomi del mal di testa cronico.

Se sospetti di avere una forma di mal di testa cronico quotidiano, consulta il tuo medico. Con un po ‘di lavoro investigativo, puoi lavorare insieme per rintracciare la causa del tuo mal di testa cronico e iniziare sulla strada del recupero e gestire i sintomi in modo più efficace.

Iscriviti alla nostra Newsletter per una vita sana!

L’ultima novità in fatto di mal di testa

Quando dovresti preoccuparti del tuo mal di testa e cercare aiuto immediato?

La maggior parte dei mal di testa non mette in pericolo la tua vita, ma a volte un mal di testa è un segno di una condizione molto grave.

Di Kristen Stewart, 11 marzo 2021

Come il peperone più piccante del mondo ha fatto atterrare un uomo in ospedale

Il calore del pepe ha causato la madre di tutti i mal di testa?

Di Becky Upham, 12 aprile 2018

Calore, carne e altre 9 cause di mal di testa sorprendenti

Entro il 14 novembre 2017

Qual è la tua stagione di mal di testa?

Il tuo mal di testa stagionale potrebbe essere un mal di testa a grappolo primaverile, un’emicrania estiva o un mal di testa allergico autunnale. Ottieni alcuni suggerimenti per gestire il mal di testa, non importa. . .

Di Chris Iliades, MD, 4 marzo 2016

5 strani motivi per cui hai mal di testa

Antipasti, disidratazione, astinenza da caffeina: questi e altri strani fattori scatenanti del mal di testa.

Di Amy Kraft, 9 gennaio 2015

EHVieo _-_ Il cambio dell’ora legale può provocare mal di testa

La fine dell’ora legale è un fattore scatenante comune per la cefalea a grappolo, afferma l’esperto.

Entro il 1 novembre 2013

L’uomo che soffre di mal di testa da 45 anni finalmente ottiene sollievo

Dopo quasi cinque decenni di mal di testa, i medici sono finalmente in grado di diagnosticare la sua condizione.

Dal dottor Sanjay Gupta, 29 agosto 2013

L’uomo che soffre di mal di testa da 45 anni finalmente ottiene sollievo

Dopo quasi cinque decenni di mal di testa, i medici sono finalmente in grado di diagnosticare la sua condizione.

Entro il 23 agosto 2013

Rendi la tua casa una zona senza mal di testa

Eliminare i fattori scatenanti del mal di testa domestico è un buon modo per ridurre l’emicrania e altri mal di testa. Scopri come rendere la tua casa una zona senza mal di testa.

Di Chris Iliades, MD, 8 gennaio 2013

Mal di testa: il mio nome è Chris

I mal di testa cronici non hanno impedito a Chris di fare escursioni, viaggiare e persino cucinare. Ora che i suoi figli sono cresciuti, continua a fare ciò che ama di più.

Entro il 19 marzo 2012 Vedi tutti

Dare 12 mesi di pillola anticoncezionale in una volta è efficace, mostra la ricerca. Tatjana Zlatkovic / Stocksy

Secondo una nuova ricerca, avere un anno di pillole anticoncezionali a portata di mano, piuttosto che una fornitura di tre mesi che deve essere ricaricata trimestralmente, può aiutare a prevenire gravidanze indesiderate e anche a risparmiare denaro significativo sui costi sanitari, secondo una nuova ricerca.

Correlati: i metodi migliori e peggiori per il controllo delle nascite

In un nuovo studio pubblicato online l’8 luglio 2019 sulla rivista JAMA Internal Medicine, i ricercatori dell’Università di Pittsburgh e del Dipartimento degli affari dei veterani (VA) degli Stati Uniti hanno utilizzato un modello matematico per determinare quanto denaro verrebbe risparmiato se un gruppo di 24.309 donne che accedono al sistema VA per l’assistenza sanitaria hanno ricevuto abbastanza pillole anticoncezionali per un periodo di 12 mesi. (Il modello è stato utilizzato poiché il sistema VA non è già impostato per erogare così tanti farmaci contemporaneamente).

Una politica di fornitura di 12 mesi per la pillola potrebbe prevenire centinaia di gravidanze indesiderate

Colleen Judge-Golden, autrice principale e studentessa MD e PhD presso la University of Pittsburgh School of Medicine, e Sonya Borrero, MD, autrice senior e direttrice del Center for Women’s Health Research and Innovation dell’Università di Pittsburgh, hanno scoperto che il 12- la fornitura mensile impedirebbe 583 gravidanze indesiderate e farebbe risparmiare alla VA più di $ 2. 1 milione all’anno di costi relativi a spese prenatali, parto e neonato.

Circa il 43% delle donne veterane afferma di aver avuto una lacuna nel riempire la scorta di pillole per tre mesi, poiché le ricariche non sono automatiche. (Questo è simile alla percentuale di donne che ordinano pillole anticoncezionali al di fuori del sistema VA.)

Correlati: Controllo delle nascite in America: una breve storia di contraccezione

Forniture più grandi fanno bene alle donne, fanno bene al budget

“Sulla base dei risultati di questo modello, l’adozione di un’opzione di dispensazione di 12 mesi per le pillole contraccettive orali può supportare l’autonomia riproduttiva e migliorare i risultati riproduttivi tra le donne veterane e si prevede che produrrà risparmi sui costi per il VA a causa della riduzione delle gravidanze indesiderate”, lo studio ha concluso. “Pertanto, la politica proposta dovrebbe essere economicamente fattibile per il VA, supportando meglio le donne veterane nel raggiungimento dei loro obiettivi riproduttivi. “

Altri sono d’accordo.

I vantaggi del controllo delle nascite accessibile

“Più modi possiamo rendere più facile per le donne ottenere qualunque metodo di controllo delle nascite sia giusto per loro, più facile sarà per le donne pianificare e distanziare le loro gravidanze secondo i loro desideri”, dice Rachel Fey, il regista delle politiche pubbliche presso il gruppo di difesa del controllo delle nascite Power to Decide.

Correlati: che cos’è la contraccezione di emergenza o il controllo delle nascite del giorno successivo?

Alcuni Stati, i piani consentono una fornitura di oltre 6 mesi di valichi di frontiera alla volta

Attualmente, 17 stati e il Distretto di Columbia consentono ai piani assicurativi privati ​​di prescrivere un anno di pillole anticoncezionali; gli stati sono California, Colorado, Connecticut, Delaware, Hawaii, Illinois, Maine, Maryland, Massachusetts, Nevada, New Hampshire, New York, Oregon, Rhode Island, Vermont, Virginia e Washington. Nel New Jersey e nel New Mexico, le donne possono ottenere sei mesi di pillole anticoncezionali con piani sanitari privati, mentre quelle nel New Mexico con Medicaid possono ottenere la fornitura di un anno, secondo Power to Decide.

Le politiche per la distribuzione di pillole anticoncezionali non sono ben comprese

A volte farmacisti e medici non sono pienamente consapevoli di tali politiche e possono respingere quando una donna ha una prescrizione di pillole per un anno, osserva Fey. Quando Fey ha chiesto al suo farmacista di prescrivere un anno di pillole anticoncezionali attraverso la sua polizza assicurativa sanitaria, il farmacista è stato sorpreso di vedere che il piano avrebbe coperto la fornitura di 12 mesi. “C’è un periodo di recupero che le persone devono conoscere”, dice.

La fornitura di pillole per un anno aiuta tutte le donne, non semplicemente le veterane ricercate nello studio JAMA.

Correlati: Contraccezione Speak: qual è l’uso perfetto del controllo delle nascite?

Chi trae il massimo vantaggio dalla fornitura della pillola per un anno?

Più di 19 milioni di donne negli Stati Uniti vivono nei cosiddetti “deserti contraccettivi”, o un’area che non ha un accesso ragionevole a una gamma completa di opzioni contraccettive, dice Fey. Avere la possibilità di ottenere un anno di pillole anticoncezionali può aiutare ogni donna, ma soprattutto “qualsiasi donna che ha difficoltà finanziarie o vive in una zona in cui deve guidare due contee per ottenere una ricarica di prescrizione o una prescrizione iniziale”, dice Fey. “Se hai già un anno di pillole in tuo possesso, è più facile non avere una lacuna nell’uso della pillola anticoncezionale, che si riferisce alla prevenzione di gravidanze involontarie. “

Le pillole anticoncezionali “si affidano all’utente per prenderle all’incirca alla stessa ora ogni giorno per essere efficaci”, afferma Fey. Tutto ciò che aiuta questo processo aiuta tutte le donne.

A titolo di confronto, ci sono altre forme di controllo delle nascite che Fey chiama metodi “più impostalo e dimenticalo”, come un dispositivo intrauternino (IUD) o un impianto, che vengono inseriti da un medico, quindi sono in genere efficaci al 99% senza la necessità prendere una pillola quotidiana.

Ma per le donne che hanno scelto di prendere una pillola anticoncezionale per la contraccezione, avere a portata di mano un anno ne rende più facile l’assunzione quotidiana senza perdere una dose.

Correlati: La FDA approva Annovera, il primo anello contraccettivo vaginale che può essere utilizzato per 1 anno

Cosa significano i risultati dello studio per le donne americane

Un comunicato stampa sullo studio pubblicato dall’Università di Pittsburgh ha osservato che, “in quanto più grande sistema sanitario americano integrato, il VA ha l’opportunità di implementare questa politica basata sull’evidenza su scala nazionale. “

Il dottor Borrero è d’accordo. “Questa è una grande opportunità per il VA per implementare questo cambiamento di politica a livello nazionale e continuare a essere un leader e stabilire uno standard elevato per l’assistenza sanitaria delle donne”, ha detto nello stesso comunicato.

Iscriviti alla nostra Newsletter sulla salute delle donne!

Le ultime novità in fatto di salute delle donne

Per migliorare la tua vita sessuale, prova a dormire meglio

Un nuovo studio conferma che la disfunzione sessuale nelle donne di mezza età è legata alla scarsa qualità del sonno.

Di Meryl Davids Landau, 21 aprile 2021

Sintomi di ipertensione spesso scambiati per la menopausa nelle donne di mezza età

Una donna su 2 può sviluppare ipertensione, o ipertensione, prima dei 60 anni. Ma un gruppo di medici europei avverte che molte di queste donne potrebbero perdere. . .

Di Lisa Rapaport, 15 marzo 2021

Una dieta ricca di fibre può aiutare a ridurre il rischio di depressione

Una dieta con frutta, verdura slim for vit e cereali integrali più ricchi di fibre può promuovere il benessere mentale nelle donne, suggerisce una nuova ricerca.

Di Becky Upham, 12 gennaio 2021

Emicrania: ciò che il tuo medico non sa

Nuovi risultati suggeriscono che i medici che trattano le donne hanno significative lacune di conoscenza che potrebbero compromettere la cura di questa condizione debilitante.

Di Stacey Colino, 8 gennaio 2021

Lo studio esplora un nuovo approccio promettente per il trattamento del disturbo disforico premestruale (PMDD)

Nella ricerca preliminare, gli scienziati svedesi hanno scoperto che un farmaco che blocca il progesterone fornisce sollievo.

Di Meryl Davids Landau, 11 dicembre 2020

Le pillole anticoncezionali possono ridurre il rischio di asma grave

Un nuovo studio ha scoperto che l’assunzione di contraccettivi ormonali può avere un piccolo effetto protettivo sui casi gravi di asma nelle donne in età riproduttiva.

Di Cathy Garrard, 23 novembre 2020

La gravidanza, il parto e il postpartum sono più pericolosi negli Stati Uniti rispetto ad altri paesi, i risultati della ricerca

La mancanza di fornitori di assistenza alla maternità e nessun congedo di maternità garantito sono state citate come potenziali cause.

Di Becky Upham, 18 novembre 2020

Sex and Sex Drive in Midlife: News From NAMS 2020

Il modo in cui le donne valutano il sesso quando invecchiano e il motivo per cui i trattamenti per la bassa libido non sono disponibili sono stati tra i temi esplorati durante l’incontro annuale sulla menopausa.

Di Becky Upham, 2 ottobre 2020

5 cose da sapere sulla sentenza anticoncezionale di questa estate

La Corte Suprema ha stabilito che i datori di lavoro possono rifiutarsi di offrire la copertura per il controllo delle nascite come richiesto dall’Affordable Care Act se hanno questioni religiose o morali. . .

Di Cheryl Alkon, 17 luglio 2020

Il monitoraggio nei movimenti uterini può aiutare a prevenire i nati morti

Count the Kicks, un programma di prevenzione, può risparmiare ad alcune famiglie la fine della gravidanza.

Di Shari Roan, 2 luglio 2020 “

Jamie Grill / Corbis

Durante la tua vita, sperimenterai molti segni rivelatori che il tuo corpo sta cambiando. Ad esempio, l’acne potrebbe essere stata un indicatore della pubertà. La nausea potrebbe averti indotto a una gravidanza. Verso la metà dei quarant’anni, il tuo corpo inizierà a inviare segnali distinti che sta cambiando ancora una volta, questa volta mostrando segni di menopausa.

La menopausa inizia in momenti diversi per donne diverse, anche se “di solito si verifica intorno ai 50 o 51 anni”, afferma Amos Grunebaum, MD, direttore dell’ostetricia e capo del travaglio e del parto presso il NewYork-Presbyterian / Weill Cornell Medical Center. Mentre una minoranza di donne non sembra avere sintomi della menopausa diversi dall’assenza di un ciclo, è probabile che tu ne abbia uno o due, o più. Ecco alcuni dei segni della menopausa più comuni da tenere d’occhio:

I primi segni della menopausa

Il primo segno di menopausa è di solito sottile: periodi irregolari e / o spotting che si riferiscono a livelli di ormoni fluttuanti nel tuo corpo, afferma Diana E. Hoppe, MD, ostetrica e ginecologa allo Scripps Memorial Hospital di Encinitas, in California. “Questo è un segno di menopausa facile per le donne da perdere perché a meno che non stiano cercando di rimanere incinta, potrebbero non seguire il loro ciclo e potrebbero non rendersi conto che i loro periodi si stanno avvicinando o sono più leggeri “, spiega.

La maggior parte delle donne sperimenta alcuni cambiamenti irregolari nei loro cicli mestruali durante la perimenopausa, la fase che porta alla menopausa. La perimenopausa può durare da 2 a 10 anni. Generalmente porta ondate di tali sintomi della menopausa come periodi irregolari, vampate di calore, sudorazione notturna e irritabilità, che sono tutti il ​​risultato di crescenti fluttuazioni ormonali durante questo periodo.

Segni e sintomi classici della menopausa

Il segnale più ovvio che indica che sei ufficialmente in menopausa è l’assenza di un periodo per 12 mesi consecutivi.

Una volta che il ciclo si è ufficialmente fermato, i livelli di estrogeni nel corpo diminuiranno gradualmente; inoltre, non produrrà più un altro ormone femminile chiamato progesterone. Tali cambiamenti ormonali possono intensificare le vampate di calore, gli sbalzi d’umore o altri sintomi che potresti aver avuto durante la perimenopausa, oppure possono innescare sintomi che non hai ancora sperimentato.

Published
Categorized as blog